La comunicazione telepatica è possibile a tutti gli esseri viventi: tra umani, tra animali e anche tra esseri umani e animali. La Natura è viva e intelligente e pervasa di energie sottili che interagiscono reciprocamente: se ci pensiamo bene ci rendiamo conto che comunichiamo costantemente con gli altri anche in modo non verbale e gli altri ci trasmettono continuamente sensazioni, opinioni, magari anche déja-vu e – purtroppo – giudizi, positivi o negativi che siano.

Con la giusta dose di concentrazione e di amore verso il prossimo possiamo inviare dei veri e propri pensieri, concetti, immagini o ricordi. È una capacità che la tecnologia ha reso latente ma che è sempre stata presente in noi e lo è tuttora: teorie antropologiche sostengono che popolazioni e tribù primitive utilizzino la telepatia quotidianamente per trasmettere informazioni riguardanti le loro necessità primarie, quali ad esempio la caccia e la guerra.

Spesso capita di avere blocchi, insicurezze, paure nei confronti degli altri, soprattutto di chi amiamo; queste paure possono portare a rifiutare un rapporto visto come “impegnativo” e a non volerlo vivere fino in fondo.

E di questo si occupa Angelica: il vostro compagno (o la vostra compagna) sta cercando di mettere un freno alla vostra relazione e sentite che si sta allontanando da voi? Se il suo è uno stallo psicologico si può intervenire influenzandolo/a telepaticamente giorno dopo giorno per almeno 28 giorni. Il risultato è una maggiore libertà di scelta, più consapevolezza dei propri sentimenti e una percezione più precisa e controllata delle proprie emozioni, ciò che porta poi a una vita di coppia più serena e spensierata e meno paranoica.

Le persone che vengono influenzate non vedono alcuna persona né sentono voci: percepiscono la comunicazione come se provenisse da loro stessi, motivo per cui riceve maggior credito e affidabilità.